Lega Pro, il Bari insorge contro la scelta del criterio per la promozione in B

Lega Pro, il Bari insorge contro la scelta del criterio per la promozione in B

I giocatori del Bari e i tifosi biancorossi insorgono contro l’ipotesi emersa nell’assemblea della Lega Pro di sancire la quarta promozione in Serie B con il criterio dei “meriti sportivi” che favorirebbe il Carpi

di Redazione

I giocatori del Bari e i tifosi biancorossi insorgono contro l’ipotesi emersa nell’assemblea della Lega Pro, di sancire la quarta promozione in Serie B con il criterio dei “meriti sportivi” che favorirebbe il Carpi. Tanti calciatori hanno postato su Instagram la parola “Rispetto”, con il sottotitolo “Sentimento che ci induce a riconoscere i diritti, la dignità di qualcuno o qualcosa”, al fine di reclamare che l’esito della stagione sia sancito dal campo con un turno finale di play off.

Il presidente Luigi De Laurentiis aveva dichiarato al termine dell’assemblea: “Ritengo inaccettabile il criterio suggerito della “media punti” per la promozione della quarta squadra in Serie B, avendo le squadre interessate giocato un diverso numero di partite.

Questo sarebbe un criterio valutabile esclusivamente nel caso in cui tutte avessero disputato lo stesso numero di incontri, ma ricordiamo che il Carpi, terza in classifica nel Girone B, ha giocato addirittura 4 gare in meno rispetto alle nostre 30.

L’SSC Bari, sia chiaro, è pronta a difendere le proprie ragioni e i propri diritti in tutte le sedi opportune”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy