FIFA: niente Nazionale per i giocatori se i club non vogliono

Il protocollo sarà applicato per le gare di qualificazioni al Mondiale 2022

di Redazione

Per salvaguardare le società e ridurre i rischi di contagio, la Fifa ha deciso che per tutto il 2020 i club potranno rifiutarsi di concedere i propri tesserati alle rappresentative nazionali anche per le partite ufficiali, se è previsto un periodo di quarantena o isolamento di almeno cinque giorni nella nazione del club obbligato a liberare il giocatore o in quella dove la selezione nazionale sarà impegnata. Inoltre, potranno dire no se è prevista una restrizione ai trasferimenti tra i due Paesi e non sia garantita dalle autorità locali un’eccezione a questa restrizione.

Tale possibilità non si applica però ai calciatori impegnati nella Nations League, organizzata dalla UEFA. Il protocollo sarà applicato per le gare di qualificazioni al Mondiale 2022, nelle quali saranno introdotte le cinque sostituzioni.

 

FONTE Sportmediaset

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy