L’Under 21 di Scuffet sconfitta in amichevole dalla Spagna

Allo stadio Olimpico gli iberici si sono imposti per 2-1: la rete azzurra porta la firma del neroverde Pellegrini. Il portiere bianconero è rimasto in campo per tutta la gara

di Redazione

E’ terminato 1-2 il confronto amichevole allo stadio Olimpico di Roma tra le Under 21 di Italia e Spagna. Mister Luigi Di Biagio ha schierato una formazione rimaneggiata rispetto a quella impiegata contro la Polonia: tra i pali Simone Scuffet ha preso il posto di Gollini, in difesa spazio a Masina, Mandragora, Biraschi e Ferrari; a centrocampo Pellegrini, Cataldi e Benassi, mentre in attacco tridente con Chiesa, Berardi e Cerri. Nonostante un buon avvio di gara, gli azzurrini hanno subito un vero e proprio blackout alla mezzora. Al 35’ Scuffet respinge d’istinto un primo tiro, ma sulla ribattuta Niguez realizza con una volè l’1-0. Al 38’ il raddoppio degli iberici: su calcio d’angolo Chiesa spizza il pallone fungendo da torre involontaria per il colpo di testa di Mayoral. Nella ripresa, gli azzurrini provano a reagire ma senza fortuna. A riaprire la gara ci pensa al 27′ Pellegrini, che si fa trovare al posto giusto sul cross dal fondo di Berardi e di testa spedisce il pallone sotto il sette. Numerose le occasioni per firmare il 2-2, ma la Spagna dietro è una fortezza.

Era il test che volevamo – le parole di Di Biagio al termine della partita – perché nel corso di questo biennio, come anche nei precedenti, abbiamo sempre cercato il confronto con squadra di primissimo ordine e la Spagna sicuramente lo è. I ragazzi hanno dato tutto, in particolare mi è piaciuta la loro reazione dopo il doppio svantaggio; dobbiamo stringere gli spazi, questo sì, ma contro la Spagna un risultato del genere ci sta. Ci siamo confrontati con quella che ritengo forse la squadra più forte a livello europeo, abbiamo subito ma anche costruito: sullo 0-0 le occasioni più importanti le abbiamo avute noi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy