Serie A, perdita di 720 milioni se non si riparte. Ecco gli aiuti chiesti al governo

Serie A, perdita di 720 milioni se non si riparte. Ecco gli aiuti chiesti al governo

Nell’assemblea informale andata in scena oggi in Lega calcio sono stati chiesti degli aiuti al governo attraverso una proposta

di Redazione

La Lega Serie A, nell’assemblea informale andata in scena in tarda mattinata, la lega ha stilato dei punti da presentare ai maggiori organi sportivi: il presidente della FIGC Gravina, ministro dello sport Spadafora e al CONI, i quali dovrebbero approvare il documento da proporre al governo italiano. Le richieste sarebbero quelle di approvare misure economiche per sostenere il costo del lavoro, l’attuazione di un piano di ammortamento e nuove forme di finanziamento eccezionali per la situazione. In ultimo saranno richiesti degli incentivi per la costruzione di nuove infrastrutture e di organizzare diversamente la vendita dei diritti sportivi. Qualora non si dovesse ripartire la perdita per le società e per l’intero sistema calcio sarebbe ingente, ben 720 milioni di rosso nel caso in cui il campionato dovesse essere congelato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy