Brescia, notificato a Balotelli il recesso del contratto

Un diritto che la società del presidente Massimo Cellino avrebbe potuto esercitare in caso di aritmetica retrocessione in Serie B, ma la notifica è già stata inviata al numero 45

di Redazione

Il Brescia ha esercitato il diritto di recesso del contratto nei confronti di Mario Balotelli. Un diritto che la società del presidente Massimo Cellino avrebbe potuto esercitare in caso di aritmetica retrocessione in Serie B, ma la notifica è già stata inviata nonostante la società sia ancora in piena corsa per giocarsi il mantenimento della massima Serie, dati gli 8 punti di distanza dalla zona salvezza con 10 giornate ancora da giocare.

Ad esser strana è la tempistica, ma visto che l’accordo nel 2019 era stato firmato in tempi pre-covid, quindi con la stagione che si sarebbe chiusa il 30 giugno come sempre, meglio rispettare la canonica tempistica per non concedere appigli legali all’entourage di Balotelli. Cellino ha fatto valere la clausola di rescissione in caso di B entro la data prevista dal contratto nonostante questa non sia ancora aritmetica.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy