Cagliari, Zenga: “Ho sbagliato ad accettare un contratto fino a giugno con una clausola impossibile”

Cagliari, Zenga: “Ho sbagliato ad accettare un contratto fino a giugno con una clausola impossibile”

Il tecnico non è stato confermato da Giulini per la prossima stagione e dà un indizio: “Eusebio Di Francesco potrebbe essere la nostra prima scelta”

di Redazione

Complice la sconfitta contro il Milan, il tecnico non è stato confermato da Giulini per la prossima stagione sulla panchina sarda e dà un indizio per il dopo Zenga: “Eusebio Di Francesco potrebbe essere la nostra prima scelta”.

“Forse – ha detto l’ormai ex allenatore rossoblù – ho sbagliato ad accettare un contratto fino a giugno con una clausola impossibile, il raggiungimento del settimo posto. Ma in certi momenti non ragioni, ti fai prendere la mano”.

Su Giulini: “È nel diritto di qualsiasi presidente fare le proprie scelte. Se ha preso questa decisione avrà avuto i suoi motivi. Fare più di quello che abbiamo fatto era difficile. L’unico nostro difetto è stato di fare 10 punti subito e metterci nella condizione migliore – aggiunge l’Uomo Ragno -. Sarà un’esperienza che ricorderò per sempre”. Non solo per quello che è successo in campo, ma soprattutto per il lockdown vissuto in solitudine in Sardegna. “Sono stato da solo ad Asseminello per 2 mesi, ho ritrovato la squadra dopo 3 mesi e mezzo e una serie di 12-13 partite senza vittorie, non ho potuto fare amichevoli, né allenamenti regolari, non ho potuto vedere la mia famiglia… – racconta -. Allenare in queste condizioni è veramente complicato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy