Chievo, debutto “friulano” per il giovane Fabio Depaoli

Il capitano della Primavera clivense ieri ha esordito in serie A. Il suo procuratore è Andrea Tavian, conosciuto per la sua attività imprenditoriale e ora inserito nel team di Giacomo Guidolin

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

Anche un campionato così povero di emozioni, può regalare un sorriso. Domenica 12 marzo 2017, infatti, sarà una data che rimarrà impressa nel cuore e nella mente di Fabio Depaoli, mezzala destra classe ’97, originario di Riva del Garda (in provincia di Trento), cresciuto nel settore giovanile del Chievo e ieri inserito nei minuti finali del match con l’Empoli al posto di Perparim Hetemaj. Si è trattata della prima apparizione in serie A, una gioia immensa per un ragazzo che ha iniziato a vestire la maglia gialloblu dai Pulcini, fino a diventare capitano della Primavera.

Non solo è un talento, ma è anche un bravissimo ragazzo, silenzioso, diligente“, racconta il suo procuratore, Andrea Tavian, giovane di Latisana, noto per la sua carriera da imprenditore nel settore dei parastinchi personalizzati e ora collaboratore di Football Capital, società con sede a Londra, diretta da Stefano Castagna e che vanta tra i suoi agenti anche Dario Ristori e Giacomo Guidolin (figlio dell’ex allenatore bianconero).

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy