Coda: “Un motivo di orgoglio essere qua. Muriel può diventare un fuoriclasse”

Coda: “Un motivo di orgoglio essere qua. Muriel può diventare un fuoriclasse”

di Monica Valendino, @Moval1973

E’ finalmente arrivata la tanto attesa ufficialità per l’approdo di Luis Muriel e Andrea Coda alla Sampdoria. Il nuovo difensore blucerchiato, si è presentato oggi al “Mugnaini” diBogliasco per il primo allenamento con i nuovi compagni e i microfoni di SampTv lo hanno intercettato per un commento sul felice esito di questa lunga ed estenuante trattativa:

“Io conosco tanti ragazzi con i quali avevo già avuto modo di lavorare insieme, quindi potrebbe essere sicuramente più facile integrarsi in un gruppo ben avviato. Ho trovato un ambiente molto sereno, molto familiare e questo sicuramente aiuta i nuovi innesti.

Il mio ruolo? Non ho nessun problema in una difesa a tre o a quattro, però sinceramente terzino nei quattro a dir la verità non l’ho mai fatto. Entro in una situazione molto ben avviata, in punta di piedi; sicuramente è un motivo di orgoglio essere qua perchè ho passato 6-7 mesi veramente difficili. A Udine – riporta Sampdorianews.net – questa era la nona stagione e avevo quello stimolo e la voglia di dare un contributo, ma arrivavo al giovedì e mi trovavo a esser messo da parte, senza nessun motivo. Sicuramente già a priori mi inorgoglisce venire nel contesto di questa squadra, di questa città, di questa tifoseria, con questo stadio che è sicuramente lo stadio principe, anche se san Siro è il triplo, come atmosfera è lo stadio perfetto. Mi metto a disposizione di tutti e di tutto.

Muriel? Se dopo il campionato di Lecce, mi avessero detto di scommettere che nel giro di due tre anni sarebbe diventato uno dei più forti al mondo, io avrei messo tutto sul banco. Lui ha potenzialità che forse nemmeno lui conosce, ma è ancora giovane e sicuramente avrà modo di esprimerle, ce lo auguriamo tutti. Può diventare veramente un fuoriclasse”

Sampdorianews.net

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy