Contratti in scadenza e prestiti: c’è l’intesa fra club e Aic

Nella giornata di ieri si è svolta una riunione fra le società di Serie A e i vertici della Lega per la discussione della bozza di protocollo redatta dalla Figc, dall’Aic e dall’Aiac sul prolungamento dei contratti fino al termine della stagione

di Redazione

Nella giornata di ieri si è svolta una riunione fra le società di Serie A e i vertici della Lega per la discussione della bozza di protocollo redatta dalla Figc, dall’Aic e dall’Aiac sul prolungamento dei contratti fino al termine della stagione e che regolamenterà tutti i casi di quei contratti che sforeranno la normale scadenza del 30 giungo. Varrà quindi sia per i calciatori il cui contratto terminerà fra 16 giorni, sia per i prestiti, che siano essi secchi o con diritto/obbligo di riscatto. L’accordo sarà il primo sottoscritto dalle grandi leghe europee e potrà essere preso ad esempio dal resto d’Europa.

Secondo il Corriere dello Sport non sarà prevista per i giocatori alcuna integrazione salariale ed economica per i due mesi disputati con un club a cui, di fatto, non appartengono. Vale quindi per tutti i giocatori che hanno già un contratto valido per la stagione 2020-21, sia che abbiano già firmato con un altro club, sia che siano costretti a tornare nel club di appartenenza. In sostanza la stagione 2020-21 sarà di soli 10 mesi, ma per i contratti in essere le mensilità di luglio e agosto saranno regolarmente saldate dai club che detengono i contratti a prescindere dal club in cui i giocatori giocheranno in questi due mesi.

Il discorso cambia invece per i giocatori in scadenza di contratto per i quali si dovrebbe trovare un’intesa privata che però, almeno così cita l’accordo, non dovrebbe prevedere un’extra sull’ingaggio. 

Se l’accordo sarà firmato da tutte le parti in causa non è escluso, infine, che venga inserita una penale per tutti coloro che, appellandosi ai contratti già sottoscritti, non rispetteranno il nuovo protocollo, ad esempio richiamando i giocatori in prestito o vietando di farli scendere in campo.

 

FONTE Calciomercato.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy