FIFA – Guai per Infantino, gli fanno causa per le bombolette spray

La FIFA e il suo presidente Gianni Infantino chiamati in causa per aver violato il brevetto delle bombolette spray degli arbitri

di Redazione

E’ una delle ultime invenzioni e rivoluzioni del calcio. La bomboletta spray in dotazione agli arbitri per far rispettare la distanza alla barriera sui calci di punizione. In uso da qualche anno ha aiutato i direttori di gara sulle palle inattive e sulla gestione delle distanze. Gli inventori di questo sistema, Pablo Silva e Haine Allemagne hanno fatto causa alla FIFA e al suo presidente Gianni Infantino. La motivazione è spiegata dagli stessi ai microfoni di As: “Stiamo aspettando la sentenza di primo grado, Chiederemo che Infantino venga incarcerato e che vengano confiscati i beni. L’uso dello spray fu concordato con Grondona e Blatter. Infantino ha utilizzato la nostra invenzione senza consenso, usando un marchio diverso. Quando abbiamo visto lo spray agli ultimi Mondiali, siamo esplosi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy