FIGC, Gravina punta alla negativizzazione del gruppo squadra per evitare la quarantena

In caso nuovo positivo all’interno di una squadra si punta alla negativizzazione del gruppo. Il tutto per non far rimandare eventuali gare effettuando controlli nel gruppo in caso di positività

di Redazione

Dopo aver individuato i Playoff come piano B per la conclusione del campionato in caso di nuovo stop, si studia anche il modo per garantire in caso di positività la possibilità di non rimandare eventuali gare. Nei prossimi giorni secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, ci saranno nuovi confronti per cercare una soluzione, fermo restando che l’obbiettivo è disputare in maniera regolare le 124 partite restanti. La FIGC e Gravina vorrebbero accertare in tempi rapidi la “negativizzazione” del gruppo squadra in caso di positività, e quindi concedere la possibilità di riprendere ad allenarsi, ma anche quella di poter giocare le partite. Tutto ciò può accadere effettuando accurati controlli a tappeto per tutta la squadra e isolando solo il soggetto positivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy