GdM – Sticchi: “Ripresa? Ho avuto la sensazione che qualche collega presidente stesse provando a speculare sulla nostra posizione di classifica”

Il presidente giallorosso ha parlato a La Gazzetta del Mezzogiorno in merito alla ripresa del campionato

di Redazione

Il presidente giallorosso ha parlato a La Gazzetta del Mezzogiorno in merito alla ripresa del campionato:

Si ripartirà per grande senso di responsabilità, in quanto è un bene per il calcio e perché lo dobbiamo al sistema Italia che deve rimettersi in moto, inoltre, è meglio giocare anche perché talvolta, in questi mesi, ho avuto la sensazione che qualche collega presidente stesse provando a speculare sulla nostra posizione di classifica, il che sarebbe stato inaccettabile.

Ma stiamo parlando di qualcosa che, al momento, è molto lontano dal gioco che conosciamo, quello con i tifosi sugli spalti, con l’esultanza e gli abbracci tra giocatori e tra spettatori”.

Cosa pensa delle ipotesi play- off e play-out o classifica cristallizata in caso di nuovo stop del campionato?

“Dalla lettura del comunicato numero 196 diramato dalla Figc, sembrerebbe di comprendere che gli spareggi fossero previsti come una alternativa alla ripresa, che invece oramai avverrà. Pertanto, dovrei concludere che non si tratta di una ipotesi contemplata in caso di nuovo stop. Per quel che riguarda la cristallizzazione della classifica, leggo che verrebbe redatta in base ad un algoritmo che nessuno di noi conosce in quanto non ne abbiamo mai parlato in consiglio di Lega. Personalmente, ritengo occorra riflettere attentamente sul tema delle retrocessioni che, in caso di definitiva sospensione, non penso debbano essere date affatto per scontate, a maggior ragione nel numero di tre, soprattutto se la B non dovesse giungere a conclusione”.

Sul pubblico negli stadiI tifosi sono una componente essenziale del calcio, gradualmente, si dovrà necessariamente tornare a riempire gli spalti, fermo restando che toccherà agli scienziati stabilire quando si potrà farlo senza rischi per la salute. Si potrebbe iniziare dando questa opportunità agli abbonati, prevedendo un numero massimo in base alla capienza dello stadio ed introducendo una rotazione».

La squadraNello spogliatoio, si respira un bel clima, fatto di motivazioni e di compattezza. Ho apprezzato particolarmente che tutti i ragazzi si siano presentati al lavoro di gruppo in buone condizioni, a dimostrazione del fatto che sono ottimi professionisti e che si sono allenati a dovere nel periodo di quarantena. Ma non avevo dubbi”.

 

FONTE Calciolecce.it

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy