Lecce, Sticchi Damiani: “Concludere l’annata calcistica è la cosa più giusta da fare”

Il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani ha parlato della ripresa del campionato di Serie A

di Redazione

Il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani ha parlato della ripresa del campionato di Serie A. Queste le sue parole al Corriere dello Sport: “La mia aspettativa è che si trovi un accordo collettivo per il taglio degli stipendi nei mesi in cui non si è giocato. Accordo che magari sia strutturato rispetto ai tempi di stop e collegato al raggiungimento di risultati sportivi. I calciatori sono molto responsabili, voglio trovare una quadra salvaguardando le figure più deboli come magazzinieri, fisioterapisti. Se raggiungiamo questo accordo credo sia un bel traguardo. Ripresa del campionato? Tutti abbiamo la sensazione che dopo tre mesi di stop sarà una forzatura sul piano sportivo e sulla regolarità del torneo finire questa stagione. Ma stiamo vivendo questo momento come una scelta di responsabilità, ed è la cosa più giusta da fare quella di concludere l’annata perché il sistema ha bisogno di ripartire. Sarà brutto anche vedere gli stadi privi della cosa più bella di questo sport, la cornice dei tifosi. Ma purtroppo non ci si può tirare indietro e ora l’unica cosa da fare è concludere, ripeto. La parola d’ordine è una: il calcio deve ripartire”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy