Napoli caos: i giocatori ammutinano

Napoli caos: i giocatori ammutinano

Ammutinamento dei giocatori, Ancelotti resta in silenzio, poi va a Castel Volturno con lo staff

di Redazione

L’epilogo della notte di Champions League racconta di un vero e proprio ammutinamento da parte dei giocatori del Napoli. Nei minuti successivi al termine della partita, nello spogliatoio è successo di tutto, la squadra s’è riunita e ha deciso di non rispettare l’ordine del ritiro imposto da Aurelio De Laurentiis. Una decisione a sorpresa, che ha trovato l’assenso di Carlo Ancelotti che per evitare commenti a caldo ha preferito non presentarsi in conferenza stampa, prima di recarsi a Castel Volturno con il suo staff. Una decisione che racconta uno scontro in atto tra allenatore e giocatori contro il presidente. Già alla vigilia della partita, quando De Laurentiis aveva annunciato alla radio ufficiale la decisione di punire la squadra tenendola in ritiro fino a domenica mattina, si era scatenata la reazione dei giocatori più rappresentativi. Da Insigne e Allan, fino a Callejon, Mertens e Koulibaly, tutti contrari all’ordine impartito dal presidente. Resta da capire che cosa accadrà oggi, quando i giocatori si presenteranno a Castel Volturno per l’allenamento. Improbabile che De Laurentiis possa prendere provvedimenti contro tutta la squadra, allenatore compreso. Quello che è accaduto nelle ultime ore minerà sicuramente il rapporto tra il tecnico e il presidente, c’è il rischio concreto che Ancelotti possa compiere un clamoroso gesto. Ma si tratta di un’ipotesi che l’interessato valuterà a breve. (da Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy