Quarantena in caso di positività. Il Cts non fa sconti, la FIGC si adegua ai 14 giorni

Il Cts non fa sconti sulla quarantena e boccia l’ipotesi “light”. Saranno 14 i giorni di isolamento in caso di soggetto positivo

di Redazione
E’ il tema più delicato sul tavolo per la ripresa della Serie A. In caso di positività al COVID-19 come gestire la situazione all’interno del gruppo squadra. Il Cts è stato chiaro, no alla quarantena versione “light” di 7 giorni. Il Comitato Tecnico Scientifico, secondo il Corriere dello Sport ha ribadito che nel caso in cui un elemento della rosa risultasse positivo al Coronavirus, l’intero gruppo andrebbe in isolamento per 14 giorni alla prima positività. La FIGC non può far altre che adeguarsi a queste linee guida per la ripartenza del campionato.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy