Razzismo, Infantino: in Italia la situazione è grave

Razzismo, Infantino: in Italia la situazione è grave

Le parole del presidente della Fifa: “Il razzismo si combatte con l’educazione, condannando, parlandone, non si può avere razzismo nella società e nel calcio”

di Redazione

“Il razzismo si combatte con l’educazione, condannando, parlandone, non si può avere razzismo nella società e nel calcio. In Italia la situazione non è migliorata e questo è grave”: così il presidente della Fifa, Gianni Infantino, commenta – ospite di 90° minuto su Rai2 – i cori a Dalbert in Atalanta-Fiorentina. “Bisogna identificare gli autori e buttarli fuori dagli stadi. Ci vuole, come in Inghilterra, la certezza della pena. Non bisogna avere paura di condannare i razzisti, dobbiamo combatterli fino alla fine”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy