Riapertura stadi, Sibilia: “Spero sia possibile per agosto o settembre, ma solo se in sicurezza”

Ai microfoni di Radio Punto Nuovo il Sottosegretario ha parlato a proposito dell’accesso dei tifosi agli stadi

di Redazione

Ai microfoni di Radio Punto Nuovo Carlo Sibilia ha parlato a proposito della riapertura degli stadi ai tifosi: “Ci siamo tutti resi conto che il calcio senza tifosi, la passione di chi tutti i giorni lo segue, vale un po’ meno. Tutta l’attenzione che ha il calcio è perché attorno ad esso si muove il cuore di tanti tifosi.

Sogno di poter vedere la gente allo stadio, piuttosto che delle tristi sagome. Tuttavia abbiamo delle responsabilità per cui bisogna essere quanto più cauti possibile, vogliamo lavorare in sicurezza per tutti. Spero che sia possibile per agosto o settembre. Luglio? Anche per quanto riguarda cinema, teatri all’aperto, si parla di circa mille persone. Posso garantire che c’è la massima attenzione sul tema. C’è una questione tecnica da affrontare, immaginiamoci il passaggio ai tornelli del San Paolo, per 10.000 persone, sarebbe complicato. Attenzione, ciò non vuol dire che non se ne parla proprio, ma c’è bisogno di estrema sicurezza. Un’altra obiezione potrebbe essere quella di aver aperto le palestre, ma c’è l’obbligo di registrare chiunque entri nelle strutture. C’è stato uno sforzo enorme della Polizia di Stato con 14 milioni di controlli e soltanto il 5% ha ricevuto una sanzione, per smentire tutti coloro che sostengono che gli italiani non si comportano bene. Auspico si possa fare tutto nel più breve tempo possibile, anche Spadafora vuole riaprire gli stadi. Tutti noi vogliamo farlo in sicurezza e quando sarà possibile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy