Serie A, dal consiglio federale: Playoff e Playout in caso di stop

In caso di nuova interruzione si ricorrerà all’algoritmo. Stop anche alla Serie A femminile

di Redazione

Passa la linea del presidente della Figc Gabriele Gravina nel Consiglio Federale tenutosi oggi. Infatti è stata approvata con la maggioranza di 18 voti a favore e 3 contrari (la Lega Serie A) l’opzione proposta dalla federazione, che ha stabilito che a scandire e assegnare le posizioni in classifica in caso di nuovo stop saranno Playoff e Playout. Nel caso in cui la situazione sanitaria si aggravasse a tal punto da non permettere la prosecuzione, invece, spazio all’algoritmo con il calcolo della media punti ponderata casa/trasferta che decreterà le qualificate in Europa e le tre retrocesse. Confermata, in questo caso, la mancata assegnazione dello scudetto, a meno di verdetti già decretati dall’aritmetica.

L’algoritmo inizialmente studiato dalla Figc prevede di considerare per giungere al punteggio finale non solo i punti ottenuti al momento dello stop del campionato ma anche la media punti in casa e in traferta rapportata alle gare rimanenti, la differenza reti e i gol segnati rapportati ai punti ottenuti.

L’agoritmo:

Pt(x) + [(mpc t(x) x c t(z-x)) +(mpf t(x) x f t(z-x))]

LEGENDA Pt(x)= punti realizzati dalla squadra nelle gare giocate; mpc t(x)= media punti in casa della squadra nelle gare giocate; c t(z-x)= gare casalinghe da disputare; mpf t(x)= media punti in trasferte della squadra nelle gare giocate; f t(z-x)= gare in trasferta da disputare.

Bocciata dunque la proposta della Lega che prevedeva il blocco delle retrocessioni e dell’assegnazione del titolo in caso di stop.

Playoff e playout anche in Serie B in caso di nuovo stop del campionato.

Nella stessa riunione sono stati decisi i meccanismi per quanto concerne playoff e playout in Serie C, ufficializzando la promozione in B di Monza, Vicenza e Reggina. Quanto alla quarta squadra da promuovere, si svolgeranno i playoff dal 5 luglio (finale di Coppa Italia di C il 28 giugno). Parteciperanno ai playoff promozione le 27 squadre che si sono classificate dal secondo al decimo posto e la vincitrice della Coppa Italia di C. Quanto ai playout, retrocedono in Serie D le squadre classificate all’ultimo posto di ogni girone, mentre le ulteriori sei retrocessioni saranno determinate dal playout tra le squadre classificate al penultimo, terzultimo, quartultimo e quintultimo posto di ogni girone.

Il protocollo
Deciso anche un inasprimento del codice di giustizia sportiva nel caso di una violazione del rispetto dei protocolli anti-Covid approvati dal comitato tecnico scientifico del governo. In base alla gravità della violazione si potrà procedere con un’ammenda, la penalizzazione di alcuni punti o addirittura l’esclusione dal campionato.

Il Consiglio ha deciso anche di bloccare definitivamente la Serie A femminile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy