Serie A: “Salvaguardare sempre il merito sportivo in caso di nuovo stop”

La Lega Serie A, riunitasi ieri in assemblea ha diramato un comunicato ufficiale in merito alla posizione dei club verso il piano B per concludere il campionato in caso di nuovo stop

di Redazione

Ieri pomeriggio è andata in scena l’assemblea della Lega Serie A, per discutere la posizione dei club in merito al cosiddetto piano B per concludere la stagione in caso di nuovo stop. La linea dei club è chiara, no a Play Off e Out e no all’algoritmo. In questo modo scudetto e retrocessioni a meno che aritmetiche dal giorno dell’eventuale stop, non verranno assegnate, ma si decideranno solo i piazzamenti europei. Il tutto verrà discusso nel consiglio federale di lunedì 5 giugno. Questo il comunicato della Lega: “Si è svolta questo pomeriggio l’Assemblea della Lega Serie A, con tutte le venti Società collegate in video conferenza. In riunione è stata analizzata la composizione del Consiglio di Lega ed è stato stabilito che si procederà a votazione per nomina del nuovo Consigliere per completare la governance alla prima Assemblea utile. Per quanto riguarda i principi previsti dal Comunicato 196/A della Figc, e in vista delle relative delibere che dovranno essere assunte in seno al Consiglio Federale del prossimo 8 giugno, l’Assemblea ha dato indicazione ai rappresentanti della Lega Serie A di votare in favore di soluzioni che salvaguardino sempre il merito sportivo qualora non fosse possibile portare a termine il campionato di Serie A TIM“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy