Serie A, Spadafora: “Sono preoccupato come Gravina sul protocollo”

Il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora ha espresso la sua preoccupazione per la situazione di emergenza in Italia relativamente alla prossima stagione del campionato di Serie A

di Redazione

Il ministro dello sport italiano, Vincenzo Spadafora ha parlato della situazione relativa all’applicazione del protocollo sanitario per la stagione calcistica che verrà. Le sue parole di preoccupazione fanno eco a quelle del numero uno della FIGC, Gabriele Gravina. Questo il pensiero di Spadafora ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: “Il campionato di calcio si chiuderà con il weekend e già questo mi sembra un grande successo. Siamo stati cauti e abbiamo fatto le cose con calma, riaprendo solo quando è stato possibile e non quando qualcuno ha provato a costringerci a farlo. Ora, per settembre, speriamo si riparta in tranquillità. Sull’apertura degli stadi, bisogna ancora capire come evolverà la situazione sanitaria. Le fughe in avanti di chi vuole ripartire subito e con gli stadi aperti sono fughe fuori dalla realtà, che trovano riscontro nelle decisioni del Governo. Il Presidente Gravina si dice preoccupato per la ripartenza per la rigidità dei protocolli sanitari? Anche io lo solo, perché sono preoccupato principalmente della situazione emergenziale sanitaria in Italia. Nel momento in cui capiremo come evolve la situazione sanitaria, ci occuperemo anche del calcio e di tutto il resto“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy