Ripresa Serie A, Spadafora: “I contagi di queste ore in alcune squadre non ci fanno ben sperare”

Intervenuto ai microfoni di Seilatv Bergamo nel corso del programma Dodicesimo in Campo 2019-2020, il Ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora è tornato a parlare della possibile ripresa del campionato di Serie A

di Redazione

Intervenuto ai microfoni di Seilatv Bergamo nel corso del programma Dodicesimo in Campo 2019-2020, il Ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora è tornato a parlare della possibile ripresa del campionato di Serie A.

“Le notizie di queste ore riguardo ai contagi in alcune squadre di calcio non ci fanno ben sperare”, ha esordito Spadafora che poi però ammorbidisce la sua posizione: Ma fino a quando non capiremo quale sarà l’evoluzione sanitaria, non potremo dare una risposta certa. La parola d’ordine, anche alla luce del recente incontro col Comitato tecnico-scientifico, è prudenza”.

“La prossima settimana, prima del 18 maggio, saremo in grado di capire anche sulla base dell’analisi della curva e l’andamento dei contagi dopo questa prima riapertura. A breve arriverà il responso del Comitato tecnico-scientifico sul protocollo adottato dalla FIGC. Capiremo se le perplessità che il Comitato  ha espresso sono state superate o se purtroppo restano tali. Questi due fattori ci consentiranno di decidere”.

Altro argomento spinoso saranno le gare a porte chiuse anche in futuro: “Dobbiamo capire come organizzarci in vista del prossimo autunno. Il nostro obiettivo è quello di capire come contemplare la passione per il calcio degli italiani con i tempi che sono cambiati e questo virus”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy