UNC: “I tifosi vanno rimborsati”

UNC: “I tifosi vanno rimborsati”

L’Unione Nazionale Consumatori sta richiedendo alle società di calcio il rimborso di quanto spettante ai tifosi, a seguito delle gare di Serie A che a causa dell’emergenza Coronavirus si disputeranno a porte chiuse

di Redazione

L’Unione Nazionale Consumatori sta richiedendo alle società di calcio il rimborso di quanto spettante ai tifosi, a seguito delle gare di Serie A che – per esigenze legate all’emergenza Coronavirus – si disputeranno a porte chiuse, è quanto riportato da calcioefinanza.it. Il presidente dell’UNC, Massimiliano Dona ha così motivato la richiesta:

“Se un evento sportivo viene rinviato, il tifoso in possesso di un biglietto ha diritto al rimborso del singolo titolo di accesso (mentre l’abbonato userà il suo diritto di accesso nella data in cui l’evento si svolgerà effettivamente, senza diritto a rimborsi), se invece per l’evento si stabilisce lo svolgimento a porte chiuse, allora non solo va rimborsato il singolo biglietto, ma anche per il tifoso abbonato scatta il diritto alla restituzione di una quota parte dell’abbonamento stesso”.

“Il fatto che la decisione sia stata presa dal Governo – ha aggiunto –, fa sì che non scatti anche il diritto al risarcimento del danno, essendo tale situazione non imputabile agli organizzatori dell’evento”.

“L’Antitrust il 7 gennaio aveva già avviato nove procedimenti istruttori nei confronti delle società di calcio di serie A Juventus, Inter, Milan, Lazio, Roma, Atalanta, Cagliari Genoa e Udinese, colpevoli di non riconoscere nelle loro condizioni generali di contratto il diritto dei consumatori ad ottenere il rimborso di quota parte dell’abbonamento o del singolo titolo di accesso in caso di chiusura dello stadio, clausole la cui legittimità è dubbia dal punto di vista della vessatorietà”, ha concluso.

Al netto di decisioni diverse prese per le singole gare, nelle condizioni previste nella vendita di abbonamenti e biglietti dei 20 club di Serie A in ben 10 non sono previsti alcun tipo di rimborsi e sono Atalanta, Brescia, Genoa, Inter, Juventus, Lecce, Roma, Sampdoria, Spal e Udinese, a meno di diverse decisioni prese per le singole gare.

 

FONTE Calcioefinanza.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy