Unità di Traumatologia dello Sport, Zanon: “Turn over e rosa lunga faranno la differenza”

Il responsabile dell’Unità di Traumatologia dello Sport al Policlinico di Pavia, Giacomo Zanon ha parlato del pericolo infortuni per il finale di stagione

di Redazione

Il responsabile dell’Unità di Traumatologia dello Sport al Policlinico di Pavia, Giacomo Zanon ha parlato del pericolo infortuni per il finale di stagione, l’importanza dellaa rosa lunga e del turn over. Queste le sue parole a La Gazzetta dello Sport: “Ci sono alcuni problemi da considerare. Innanzitutto la sospensione degli allenamenti: due mesi chiusi in casa contro i venti giorni di riposo attivo tradizionalmente previsti in estate. Poi la preparazione atletica molto corta dopo un periodo di inattività molto lungo: questo aspetto fa aumentare la possibilità di patologie da sovraccarico, come le tendinopatie, e di lesioni muscolari. Lo storico di un giocatore può aiutare a leggere i segnali che arrivano dal corpo, ma questa è una realtà nuova per tutti. Turnover, rosa lunga e analisi dei dati faranno la differenza“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy