Serie B, Venezia: intesa con giocatori e staff per taglio stipendi

Giocatori, staff tecnico e dirigenti del Venezia hanno deciso di rinunciare a due mesi di stipendio se la stagione non dovesse riprendere

di Redazione

Giocatori, staff tecnico e dirigenti del Venezia, data l’emergenza sanitaria legata al coronavirus, hanno deciso di rinunciare a due mesi di stipendio se la stagione non dovesse riprendere

“Venezia FC comunica di aver raggiunto un’intesa con i calciatori, lo staff tecnico della Prima Squadra e i dirigenti del club in merito ai loro compensi per la restante parte della stagione sportiva 2019-2020”, si legge in una nota del club veneto.

“L’accordo prevede la rinuncia ai compensi relativi alle mensilità di maggio e giugno 2020 qualora il campionato non riprenda. Qualora invece le competizioni sportive della stagione in corso riprendessero, la rinuncia riguarderebbe una sola mensilità”.

“Venezia FC ringrazia i calciatori, lo staff tecnico e i dirigenti per la disponibilità e il senso di responsabilità dimostrato in questa situazione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy