Calcio, nuove regole: il Benfica aggira la norma sulla rimessa dal fondo

Calcio, nuove regole: il Benfica aggira la norma sulla rimessa dal fondo

Per tappare il vuoto legislativo, il board dell’IFAB è corso ai ripari: chi si produrrà in quella giocata non verrà sanzionato, ma la rimessa dal fondo andrà ripetuta

di Redazione

Primo tempo di Benfica-Milan, normale test prestagionale. Alla mezz’ora il portiere del Benfica deve battere una rimessa dal fondo; al suo fianco c’è un compagno e a quel punto l’estremo difensore, Odisseas Vlachodimos, alza il pallone e il difensore appoggia di testa al portiere che può così rinviare con le mani.

Nel maggio scorso l’IFAB aveva approvato le nuove regole del calcio : prima il giocatore che riceveva palla da una rimessa dal fondo doveva stare fuori dall’area di rigore, adesso invece il difensore potrà posizionarsi accanto al proprio portiere, il pallone verrà considerato in gioco dopo il primo tocco e quindi anche gli attaccanti della squadra avversaria potranno intervenire. Ma la manovra strategica adottata dal Benfica ha reso vano ogni tentativo d’attacco. Per tappare il vuoto legislativo, il board dell’IFAB è corso ai ripari: chi adotterà quella giocata non verrà sanzionato, ma la rimessa dal fondo andrà ripetuta. Il comunicato emesso inoltre spiega che a breve il comitato dirigenziale si riunirà per regolamentare definitivamente la questione e chiudere quindi il caso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy