Caos Cile, l’accorato appello di Sanchez

Le parole del giocatore verso il suo Paese caduto nel caos e nella violenza: “Coloro che soffrono di più in tutto questo sono i bambini che non capiscono cosa succede a causa di noi adulti”

di Redazione

Le parole di Alexis Sanchez verso il suo Paese caduto nel caos per le violente proteste avvenute negli ultimi giorni. Cinque persone sono morte nel rogo di una fabbrica di abbigliamento saccheggiata. Due persone erano già morte nell’incendio di un supermercato anch’esso saccheggiato dai manifestanti nel sud della capitale mentre un terzo è rimasto ferito. Secondo la stessa fonte due persone sono state uccise dopo un incidente con la polizia.

“Accetto le proteste per un Cile migliore, ma in modo pacifico e senza distruggere i beni di cui tutti abbiamo bisogno. In questo modo ci facciamo del male. Coloro che soffrono di più in tutto questo sono i bambini che non capiscono cosa succede a causa di noi adulti. Dobbiamo essere più uniti che mai per un Cile migliore. Chiedo accordi e soluzioni. Tutto per un Cile migliore e per i bambini che non hanno colpe e che sono il presente e il futuro del nostro Cile”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy