Clamoroso: Il sindaco di Verona tende un…pallone a Balotelli

Clamoroso: Il sindaco di Verona tende un…pallone a Balotelli

Quel che è successo domenica -ha precisato Sboarina- invece va preso molto seriamente, perché la tematica del razzismo è oggettivamente di priorità assoluta da affrontare e contrastare.

di Redazione

Chi di pallonate perisce, di pallonate ferisce e scusate il gioco di parole. Dopo le polemiche, con il caso Balotelli che è diventato un vero caso politico, inevitabile che anche il sindaco di Verona non abbia detto la sua.  Il sindaco di Verona, Federico Sboarina, regala un pallone autografato al giocatore del Brescia.   “Attraverso le Iene, che oggi lo intervisteranno, mi è stato chiesto di donargli qualcosa. C’era un pallone, tra l’altro a me caro, l’ho autografato con una dedica al giocatore. Mi sono un pò adeguato -ha aggiunto- allo spirito delle Iene che fanno un pò di teatro”, ha dichiarato all’Ansa. “Ma quel che è successo domenica -ha precisato Sboarina- invece va preso molto seriamente, perché la tematica del razzismo è oggettivamente di priorità assoluta da affrontare e contrastare. La questione è che domenica allo stadio nessuno ha sentito quei cori, benché poi siano usciti determinati articoli. Nessun giornalista dei quotidiani nazionali presenti allo stadio, con i quali ho parlato ieri, aveva sentito niente.  Se poi ci sono dei singoli, ognuno si assume la responsabilità di quel che dice e fa, e ne risponde. Perché un conto sono i singoli, un conto è appiccicare un’etichetta a una città e a un’intera comunità. Questo è inaccettabile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy