Dietrofront del Governo: calcetto e sport di contatto dal 25 giugno

Spadafora: “Prendo atto che il Consiglio dei ministri ha ritenuto che sia ancora troppo presto”

di Redazione

Il 25 giugno possono riprendere gli sport di contatto amatoriali se le regioni ma anche il ministro dello Sport Spadafora e il ministro della Salute Speranza accerteranno che ricorre la compatibilità dello svolgimento delle suddette attività con l’andamento della situazione epidemiologica. Sabato ripartirà il calcio a porte chiuse con la Coppa Italia. Riprenderanno anche le sale scommesse, i teatri, i centri estivi. Restano sospesi discoteche, fiere, congressi“. Il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte annuncia che, contrariamente a quanto ipotizzato in un primo momento, bisognerà attendere ancora due settimane per la ripresa del calcetto e di tutti gli sport di contatto (basket, pallavolo, pallanuoto, beach volley, pugilato ed arti marziali).

“Avevo proposto una norma molto prudente che, pur differenziando per Regioni, avrebbe consentito la ripresa degli sport di contatto dalla prossima settimana. Prendo atto che il Consiglio dei ministri ha ritenuto che sia ancora troppo presto”. Lo ha dichiarato in una nota il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy