Iaquinta: il padre, rinchiuso in carcere, potrebbe avere il Coronavirus

Le parole dell’avvocato Ernesto De Toni che difende il padre dell’ex calciatore bianconero

di Redazione

Giuseppe Iaquinta potrebbe avere il Coronavirus in carcere”. Lo ha affermato l’avvocato Ernesto De Toni che difende il padre dell’ex calciatore bianconero.Il medico del carcere ha chiesto che fosse sottoposto al tampone, ma ancora non lo hanno fatto. Non ha la febbre, ma ha mal di gola e si trova in una sezione con altri che hanno avuto il Covid. Uno di loro è morto. Giuseppe soffre di problemi cardiaci per i quali in dicembre è stato ricoverato”. Il padre di Iaquinta è detenuto nel carcere di Voghera dopo la condanna a 19 anni per associazione mafiosa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy