Nuovo Dpcm, stop dall’Eccellenza in giù

Calcio professionistico a porte chiuse

di Redazione

Il premier Giuseppe Conte ha firmato nella notte il nuovo Dpcm in vigore da lunedì 26 ottobre fino al 24 novembre. Per quanto riguarda il mondo del pallone, nessuno stop al calcio professionistico: giocano Serie A, B, C. Sì alla D, ma si ferma tutta l’attività dall’Eccellenza in giù, nel femminile vanno avanti Serie A e B, nel calcio a 5 Serie A, A2 e B maschile e A e A2 femminile.

Il precedente Dpcm aveva lasciato una soglia relativa alla presenza massima del pubblico di mille spettatori all’aperto e di 200 al chiuso, in questo Dpcm si legge “sono consentite a porte chiuse”. Questo sostanzialmente cancella il permesso ai mille spettatori in Serie A e in generale di tutte le presenze, anche le più ridotte, negli impianti sportivi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy