Onana: “Il razzismo non mi condiziona, bianco o nero, io sono un portiere”

Onana: “Il razzismo non mi condiziona, bianco o nero, io sono un portiere”

L’estremo difensore dell’Aiax ha parlato ai microfoni di BBC Sport per sollevare una delicata e importante questione

di Redazione

A pochi giorni dal ritorno di semifinale di Champions col Tottenham, l’estremo difensore dell’Aiax ha parlato ai microfoni di BBC Sport per sollevare una delicata e importante questione: “Non ci sono molti estremi difensori neri al top del mondo del calcio e la gente ha ancora l’idea che nessuno di noi sia sicuro, che commettiamo troppi errori. È qualcosa che va cambiato. Non è facile per noi raggiungere questo livello, soprattutto se sei nero. Questo comunque non mi condiziona: bianco o nero, alla fine io sono un portiere. Si parla di più quando uno compie un errore rispetto a quando gioca e vince”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy