Squalificato un anno il ragazzino che offese l’arbitro donna

Squalificato un anno il ragazzino che offese l’arbitro donna

Il Giudice Sportivo della Lega Dilettanti si è pronunciato sul vergognoso episodio accaduto su un campo dilettantistico di Mestre con la squalifica per un anno del calciatore quattordicenne

di Redazione

Il Giudice Sportivo della Lega Dilettanti si è pronunciato sul vergognoso episodio accaduto su un campo dilettantistico di Mestre con la squalifica per un anno al calciatore quattordicenne del Treporti che lo scorso 22 maggio, durante la partita di un torneo di Giovanissimi, si era calato i pantaloncini rivolgendo invettive contro l’arbitro donna. Ci sarà possibilità da parte del giovane di dimezzare la squalifica, ma solo se accetterà di sottoporsi a un percorso rieducativo presso l’Assessorato Pari Opportunità del Comune di Cavallino-Treporti, dove abita. E’ quanto dovrebbero subire anche i genitori e lo staff tecnico che non solo non hanno fermato il ragazzo, ma hanno sin dal primo minuto loro stessi inveito contro l’arbitro con offese e ingiurie, calpestando quello che dovrebbe insegnare lo sport: rispetto ed educazione.

I

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy