Via al nuovo statuto: prorogare le cariche ecco l’ultima ipotesi

Il presidente Beretta e i consiglieri federali Lotito e Pozzo verrebbero confermati ad interim

di Redazione

L’assemblea di Lega Serie A sospesa il 20 febbraio riprende oggi alle 13, a tre giorni di distanza dalle elezioni federali di lunedì. All’ordine del giorno è stato aggiunto il punto relativo alla discussione dello statuto, perché l’intenzione delle società è quella di provare a cambiare le regole di funzionamento della Lega prima di procedere col rinnovo delle cariche. Ma per modificare lo statuto serve chiaramente del tempo: grandi e medio-piccole sono ancora distanti. Ecco allora spuntare l’ipotesi di una proroga dei rappresentanti della Serie A in consiglio federale: il presidente Maurizio Beretta e i consiglieri federali Claudio Lotito e Gino Pozzo verrebbero confermati ad interim, finché non sarà modificato lo statuto e si potrà votare con la nuova governance. C’è un gruppo di club che spinge per questa soluzione-tampone, ritenuta di buon senso istituzionale (il presidente del Coni Malagò non ha nascosto l’insofferenza per una Lega con gli organi scaduti), ma ci sono anche resistenze trasversali di grandi e piccole, preoccupate per gli effetti sullo statuto di una tale scelta conservativa.

GOVERNANCE Lo statuto, d’altronde, richiede una gestazione non rapida. Le sei big propongono una rivoluzione: presidente di rappresentanza, amministratore delegato che si occupi dello sviluppo, consigliere delegato per la parte sportiva, tutti e tre consiglieri federali

Tratto dalla Gazzetta dello Sport

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy