Pordenone, Tesser: “Prima la salvezza… Poi vedremo!”

Pordenone, Tesser: “Prima la salvezza… Poi vedremo!”

“Se saremo così bravi da arrivarci in anticipo poi vedremo. Scendiamo sempre in campo per ottenere il massimo, senza far proclami. Penso che abbiamo vinto con merito. Dopo l’occasione di Brosco abbiamo preso in  mano la partita, creando molte occasioni”

di Redazione

Il Pordenone chiude il 2019 volando verso la Serie A e mister Tesser dopo la gara con l?Ascoli non nasconde il suo entusiasmo, ma con il consueto realismo che lo ha sempre contraddistinto: “Il nostro obiettivo rimane la salvezza. Se saremo talmente bravi da arrivarci in anticipo poi vedremo. Scendiamo sempre in campo per ottenere il massimo, senza far proclami. Penso che abbiamo vinto con merito. Dopo l’occasione di Brosco abbiamo preso in  mano la partita, creando molte occasioni.”

Poi la considerazione sul grande pubblico del Friuli (5 mila presenze circa): “Sono contento per la risposta del pubblico all’appello del Presidente. Questa squadra è un patrimonio dei tifosi e della città. Sono contento della prestazione di tutti, soprattutto a Bassoli che non giocava da qualche settimana. Loro hanno attaccanti importanti, ma i ragazzi sono stati bravissimi a concedere molto poco.”

Poi il futuro: “Adesso pensiamo alla Salernitana: squadra importante, di qualità con un ambiente caldissimo. Abbiamo pochi giorni per prepararla, ci sarà un po’ di turnover dato che poi c’è un’altra partita il 29. Andremo a Salerno con umiltà ma anche grande fiducia nei nostri mezzi. Per vincere dobbiamo correre e soffrire tanto. Buon Natale a tutti i tifosi neroverdi: è la conclusione di un anno straordinario!”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy