Barella e Candreva, sarà di nuovo caccia a De Paul?

Barella e Candreva, sarà di nuovo caccia a De Paul?

Dovremo aspettarci una nuova caccia a De Paul?

di Redazione

Rodrigo aveva commesso l’errore di cadere nella provocazione sfiorandolo con uno schiaffo ma Candreva l’aveva fatta veramente sporca facendo la miserabile sceneggiata del moribondo quando per primo aveva dato un buffetto all’argentino, non visto né dal var né dall’arbitro Mariani.

Ma anche Barella c’aveva messo del suo nell’innervosire il numero dieci bianconero, infatti sei minuti prima dell’espulsione, il giocatore interista, a caccia di caviglie per tutto il primo tempo, era intervenuto con un fallo tale che l’ammonizione ricevuta è sembrata ai più una grazia ricevuta da parte dell’arbitro. Oltretutto l’Inter è passata in vantaggio solo dopo che l’Udinese è rimasta con un uomo in meno, e solo al 44′ del primo tempo. Un gol decisivo per il risultato finale in favore dei nerazzurri.

In quella partita, quando ancora c’era Tudor in panchina, si era vista una buona Udinese, brava a tenere il campo e a non farsi schiacciare, anzi, dando anche diversi grattacapi alla squadra di Conte.

Domenica sera al Friuli ci aspettiamo maggior tutela da parte dell’arbitro ma soprattutto ci aspettiamo un’Udinese agguerrita, vogliosa di vendicare la sconfitta e l’inganno subito all’andata ma anche di evitare una possibile e pesantissima terza sconfitta consecutiva.

Ci auguriamo che Candreva non faccia lo sbruffone come all’andata e che Barella o qualche altro giocatore dell’Inter non ecceda in interventi fallosi e furbi approfittando della maglia che indossa, condizionando l’arbitro, oppure utilizzando i metodi di provocazione utilizzati all’andata.

Dovremo aspettarci una nuova caccia a De Paul?

Minotti Paolo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy