Udinese, Molina: “Nel recupero post allenamento il gelato è molto utile”

Il nutrizionista dell’Udinese, Antonio Molina ha parlato delle abitudini alimentari della squadra bianconera

di Redazione

Il nutrizionista dell’Udinese, Antonio Molina ha parlato della ripresa del campionato e di come i calciatori si preparano a livello nutrizionale. Queste le sue parole: “Guardi che il nostro pata negra è migliore di quello di SalamancaIl salmonejo. È una zuppa fredda squisita. Una zuppa a base di pane raffermo, pomodori maturi, aglio e olio d’oliva, che anche i calciatori dell’Udinese possono mangiare. Ottima per l’idratazione. Il pomodoro è la base“.

Come si sono comportati i calciatori durante e dopo la pandemia? Hanno seguito le tabelle?
Molto bene. Direi. Seguo delle regole base, se lavori meno abbassi la quantità. I ragazzi hanno capito questo concetto. E poi non è importante dare particolari divieti, ma è fondamentale quando e come mangi. Diciamo che tutto ruota attorno a questo concetto”.

Dolci consentiti in casa Udinese?
Questa è una squadra dove ci sono elementi di tante nazionalità. Ci sono abitudini più internazionali. Per esempio noi la crostata la usiamo. È una cosa che va molto in Italia. Il gelato in questo periodo è funzionale. Nel recupero post allenamento è un alimento molto adatto. Così come una bibita che abbiamo studiato con limonata, ananas e melograno“.

Com’è la dieta settimanale?
Diamo molto spazio alla proteina vegetale. Abbiamo aggiunto i legumi. Poi si dà particolare importanza agli Omega . Quindi elementi come salmone, tonno, avocado“.

Il pesce va?
Tanto. Il pesce azzurro nei primi giorni della settimana ricopre un certo ruolo“.

La carne?
Si privilegia ovviamente quella bianca, quindi pollo e tacchino. Ma la carne va inserita soprattutto nel giorno precedente la partita e nel giorno della partita“.

La pasta?
Certo che c’è. Se è integrale è molto meglio. Poi va benissimo il riso e si è aggiunto il farro. Ripeto la cosa da tenere d’occhio è sempre la pianificazione settimanale“.

Con i calciatori avete stabilito che due pasti, colazione e pranzo, si fanno tutti insieme nel vostro ristorante alla Dacia Arena. Ma i ragazzi vanno anche al ristorante seguendo, sul cellulare, i suoi consigli
Si, sono molto professionali e rispettosi delle regole. Due pasti fatti insieme servono per tanti aspetti, anche per cementare il gruppo. Ma ora stiamo pensando di aprire anche a cena il nostro ristorante dello stadio. Sarà una cosa facoltativa, ma è una possibilità. Chi vuole mangiare qui può farlo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy