Di Natale: “Io ad un passo dalla Lazio, ma Spalletti mi blindò all’Udinese”

Di Natale: “Io ad un passo dalla Lazio, ma Spalletti mi blindò all’Udinese”

Totò Di Natale ai microfoni di Cittaceleste.it

di Redazione

I microfoni di Cittaceleste.it intervistano Totò Di Natale:

Che partita sarà Lazio-Udinese?

Lazio-Udinese sarà una partita importantissima non solo per la classifica, perché l’Udinese deve fare punti per la salvezza. Anche la Lazio deve fare punti per cercare di rimanere in corsa per la Champions. Ho visto Milan-Lazio e mi dispiace molto per come sia finita. La Lazio ha dimostrato di essere una grande squadra e di avere un grande allenatore. Mi dispiace per gli episodi negativi del post match. Sono comunque certo che, mercoledì, la Lazio farà una grande partita, così come la farà l’Udinese.

 

 

Da attaccante ad attaccante: Immobile sta faticando in quest’ultima parte della stagione. Come te lo spieghi?

Stiamo parlando comunque di un attaccante che ha già fatto 14 gol, non 4. Io credo che sia un giocatore importante, un giocatore da Lazio, e sono certo che da qui alla fine dell’anno, farà benissimo. Per noi attaccanti funziona così: c’è l’anno che ti riesce tutto e fai tanti gol, annate che fatichi. Lui ha già dimostrato di essere un grandissimo attaccante e deve stare tranquillo. La società lo stima, i tifosi anche.

Cosa fai adesso?

Alleno gli attaccanti dello Spezia. Noi puntiamo ai play-off, speriamo di continuare così. Dobbiamo cercare di fare risultato in casa con l’Ascoli.

Sono tanti i giovani talenti che si stanno facendo notare. Futuro roseo per la nazionale azzurra?

Sono davvero felice che tanti giovani che giocano in Serie A facciano parte della nostra nazionale. Qualche anno fa si faticava di più, quest’anno, invece, sono molti i giovani che stanno portando valori importanti anche in nazionale.

Ci avevi rivelato che Lotito aveva provato a portarti alla Lazio: ci racconti qualche particolare?

Io giocavo con l’Empoli e ci fu la possibilità di portarci alla Lazio insieme o Belleri grazie a Rocchi. Ma alla fine Spalletti si rifiutò di farmi partire e mi blindò all’Udinese.

FONTE https://www.cittaceleste.it/gazzanet/

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy