Spal, il presidente Mattioli si coccola Meret: “E’ un santo”

Il numero uno del club estense è entusiasta del rendimento dell’estremo difensore friulano: “Potremmo ribattezzarlo Muret perchè non fa passare niente”

di Redazione

La Spal vola sulle ali di Meret. Ieri a Salerno i ferraresi hanno raccolto il quinto successo esterno e adesso il presidente Walter Mattioli comincia a sognare in grande. Nel dopo-partita, il numero della Spal ha parlato così della squadra, soffermandosi sul portiere Alex Meret, in prestito dall’Udinese: “La squadra ha giocato benissimo. I singoli? Sono stati tutti bravi. Lasciatemi spendere una parola in più per Meret che ormai è un santo, le prende tutte. In tribuna mi dicevano che potremmo ribattezzarlo “Muret” perché non fa passare niente. Stiamo facendo qualcosa di eccezionale. Ho guardato la classifica: è un sogno bellissimo. Il campionato è lunghissimo e ora ci aspettano due partite che sulla carta sembrano facili, ma Pisa e Cesena sono squadre che vorranno fare punti per salvarsi. Quindi sarà durissima, ma sono certo che con l’apporto del nostro pubblico faremo benissimo, ne sono sicuro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy