Udinese: I voti degli altri

Udinese: I voti degli altri

I voti all’Udinese da parte dei quotidiani locali e nazionali

di Redazione

I voti dei quotidiani sportivi e locali per l’Udinese dopo la vittoria sul Bologna.

MESSAGGERO VENETO

MUSSO 6 – Dopo i prodigi di Verona una partita da ordinaria amministrazione. Una sola parata, quella sulla punizione di Orsolini.

BECAO 6 – Sansone deve accentrarsi per trovare spazio. Sicuro negli anticipi, gestisce male un pallone nella ripresa.

EKONG 6,5- Ci mette i muscoli dal primo all’ultimo minuto su Santander. Peccato per quella ammonizione nel finale

SAMIR 6,5 – Prestazione di spessore con la fascia di capitano al braccio. Mezzo punto in meno per quella scellerata entrata su Skov Olsen che poteva lasciare la squadra in dieci nel finale.

SEMA 6,5 – Piazzato a destra, regge dietro e piazza due cross interessanti. In crescita.

FOFANA 6 – I soliti errori tecnici, compensati da una grande generosità. Impreciso al tiro.

JAJALO IL MIGLIORE 7 – Difficile scegliere il migliore in campo. Optiamo per il centrocampista bosniaco che è stato il simbolo della partita sporca e di sostanza giocata dall’Udinese. Sempre al posto giusto al momento giusto, nel primo tempo Jajalo ha distribuito bene i palloni in verticale, riducendo al minimo gli errori. Nella ripresa, ha fatto soprattutto legna. Dopo l’ingresso di Walace è passato a fare la mezzala destra e anche lì non ha perso un colpo.

MANDRAGORA 6,5 – Partita di grande sostanza la sua. Sul centro sinistra si trova più a suo agio. Partecipa all’azione del gol.

LARSEN 6,5 – Sbaglia tanto all’inizio in fase di appoggio, però ha il merito di confezionare il cross decisivo per Okaka.

NESTOROVSKI 7 – Gioca una partita di grandi contenuti agonistici e quando viene chiamato in causa ottiene sempre il massimo da tutte le situazioni.

OKAKA 7 – Un destro in curva quando poteva servire Nestorovski, poi un gol di pregevole fattura con un preciso colpo di testa. Fondamentale quando tiene palla.

LASAGNA 6 – Un contropiede sprecato e uno non innescato per un soffio.

DE MAIO 6 – Samir va a fare il terzino e lui rileva i compiti del brasiliano spazzando tutto.

WALACE SV – Piazzato al centro per difendere e gestire il vantaggio.

GAZZETTA

MUSSO 6 – Attento quattro volte. Nessun miracolo. Certezza.

BECAO 6,5 – Duella quando Sansone avanza e produce saette: il corpo a corpo lo vince lui.

EKONG 6,5 – Protezione del territorio senza troppo affanno o patemi: in zona centrale il Bologna entra una volta.

SAMIR 6 – Sarebbe da secondo giallo su Skov Olsen. Prima, deciso su Orsolini.

SEMA 6 – Insistente, anche falloso, ma capace di farsi sempre trovare pronto.

FOFANA 6,5 – Ha preso volume fisico, tampina Dzemaili, offre insistenza e un tiro alto. Combatte bene.

WALACE SV

JAJALO 6,5 – Regista che mette fisico e attenzione davanti a tutto: ha addosso Soriano, i patimenti sono altri.

MANDRAGORA 6,5 – Sfugge spesso al reticolato del Bologna e lo fa con i tempi giusti.

LARSEN 6,5 – L’assist bevendosi Tomiyasu: basta e avanza.

DE MAIO 6 – Con lui Tudor si mette a 5 dietro contro il 4-2-4. Regge.

LASAGNA 6 – Vivacizza la prima linea, qualche patema lo da.

NESTOROVSKI 6 – Una zuccata e un gran lavoro sporco

OKAKA IL MIGLIORE 7 – Torna titolare e al gol dopo la doppietta del 19 maggio alla Spal. Scaltro nel girare in rete e utile nell’aiutare i suoi a salire.

TUDOR 6,5 – Okaka gli dà esperienza, dialoghi, profondità. E infatti è un’Udinese sì fisica ma meno pesante negli sviluppi.

CORSPORT

MUSSO – 6

BECAO – 6,5

EKONG – 6

SAMIR – 5,5

SEMA – 6

FOFANA – 5,5

WALACE – SV

JAJALO – 6,5

MANDRAGORA – 6,5

LARSEN – 6,5

DE MAIO – SV

OKAKA – 7

LASAGNA – 6

NESOROVSKI – 6

TUDOR – 7

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy