Borussia D-Udinese: telecronaca razzista contro l’Udinese

Borussia D-Udinese: telecronaca razzista contro l’Udinese

Protagonisti della vergognosa vicenda due ex professionisti della Bundesliga: Patrick Owomoyela e Norbert Dickel  in cabina di commento durante il match amichevole del 27 luglio tra Borussia Dortmund e Udinese

di Redazione

Protagonisti della vergognosa vicenda due ex professionisti della Bundesliga: Patrick Owomoyela e Norbert Dickel  in cabina di commento durante il match amichevole del 27 luglio tra Borussia Dortmund e Udinese. Pensando di essere molto spiritosi in nome di una presunta ironia anti italiana, i telecronisti  hanno cominciato a chiamare i calciatori dell’Udinese  “itaker”, un termine dispregiativo nato negli anni Cinquanta e Sessanta per indicare gli italiani che emigravano in Germania. La ‘spiritosa’ telecronaca è proseguita poi con la storpiatura dei cognomi dei giocatori bianconeri: Kevin Lasagna è diventato “Lasagne” per l’assonanza del cognome al piatto della cucina italiana, mentre Pussetto è diventato “Prosecco”. Un’ironia condita anche dalla bella pensata di uno dei due di imitare la voce di Adolf Hitler.

Il video è rimasto on line per un po’ di giorni e sono giunte molte proteste da parte dei tifosi del Borussia. Il club ha poi rimosso il video, dichiarando che “il tentativo di parodia si è rivelato del tutto inappropriato” e che i due si sono scusati: “Hanno riconosciuto pubblicamente il loro comportamento scorretto una settimana fa  e hanno promesso che non si sarebbe più verificato, già a partire dalla trasmissione successiva che hanno condotto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy