Ex Udinese, Guidolin: “Quando allenavo l’Udinese mi voleva il Napoli”

L’ex tecnico dell’Udinese, Francesco Guidolin ha parlato della ripresa del campionato, del suo passato a Udine e dell’emergenza Coronavirus

di Redazione

L’ex allenatore dell’Udinese, Francesco Guidolin ha parlato del suo passato in Friuli, della ripresa del campionato e della pandemia che sta colpendo il mondo. Il tecnico veneto ha guidato i bianconeri nelle stagioni 1998 e 1999, per poi tornare nel 2010 e restare per 4 stagioni sino al 2014. Guidolin ha ottenuto oltre che il record di punti in Serie A per i bianconeri, ovvero 65, ma anche 4 qualificazioni alle competizioni europee, due volte in Coppa UEFA/Europa League e due volte in Champions League. Quest le parole dell’ex tecnico friulano a Il Gazzettino: “È una speranza, quella che si ritorni a fine estate alla normalità. E poi mi piace dire che comincia dal 3 ottobre che è il giorno del mio compleanno“.

Il calcio in questo momento di difficoltà
Adesso bisogna guardare alla salute prima di tutto, siamo stati investiti da qualcosa che ci ha impauriti, sta flagellando il mondo intero. Parlare ora di calcio in termini di ripresa è prematuro, ci vogliono le condizioni sanitarie adeguate. Ho l’impressione che la gente solo perché ha la mascherina si senta invincibile, ma la cosa più importante è rispettare la distanza. Siamo stati bravi fino adesso, guai a rovinare tutto. Mi sembra di poter dire che l’Italia ha fatto un buon lavoro e anche che Zaia si è mostrato un ottimo mister. Ci manca tanto la famiglia inglese di mio figlio Giacomo e il mio nipotino Gabriel; l’altro figlio Riccardo vive in Veneto“.

Ultima esperienza allo Swansea
Ho chiuso dopo l’esperienza inglese, forse ricomincerei all’estero dove c’è meno tensione. Non conta se la squadra è importante, nemmeno contano i soldi. Per soldi lo avrei fatto prima, ho rifiutato richieste dalla Cina e dagli Emirati. Mi piacerebbe un progetto serio, magari vicino a Londra“.

Un aneddoto sulla sue esperienza a Udine
Dal 2010 sono stato io che ho detto di no a qualche grande squadra: negli anni all’Udinese, mi voleva il Napoli“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy