L’Udinese scalda i motori per l’anno nuovo

La squadra allenata da Luca Gotti si prepara ad affrontare l’inizio del 2021

di Redazione
Udinese

UDINE – Il 2020 è finito e un nuovo anno, carico di buoni propositi e liete speranze è finalmente arrivato. L’Udinese da qualche giorno è tornata ad allenarsi e si prepara ad affrontare il 2021 nel migliore dei modi, per continuare quanto di buono fatto fino a questo momento della stagione. La squadra allenata da Luca Gotti dovrà affrontare una serie di partite molto impegnativa nel mese di gennaio appena iniziato, in cui sarà vagliato il suo effettivo valore.

 

Udinese
I giocatori dell’Udinese esultano dopo un gol

 

Si comincia domenica 3 gennaio con una delle partite più importanti dell’intera stagione: infatti, alle 20:45 di quel giorno andrà in scena all’Allianz Stadium di Torino la sfida contro la Juventus di Andrea Pirlo, padrone di casa. Si prosegue poi con il Bologna di Siniša Mihajlovićal Dall’Ara nel giorno dell’Epifania, mentre il 10 gennaio ci sarà un altro big match. Questa volta sarà alla Dacia Arena, dove i friulani accoglieranno il Napoli di Rino Gattuso. Il 16 gennaio, alle 20:45, i bianconeri andranno a Marassi per sfidare la Sampdoria di Claudio Ranieri, mentre il 20 ci sarà il recupero della gara con l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. Infine, il 23 gennaio ad Udine arriva un’altra delle prime delle classe, ossia l’Inter di Antonio Conte, mentre il 31 gennaio si conclude il tour de force contro lo Spezia di Vincenzo Italiano.

 

Luca Gotti
L’allenatore dell’Udinese Luca Gotti

 

Saranno 8 partite in un mese. Una lunga serie, ma qui si vedrà la bravura della squadra e la capacità di gestione di Gotti, che potrebbe contare su alcuni recuperi. Infatti, in questi giorni sono tornati ad allenarsi Jean-Victor Makengo Fernando Forestieri, mentre si attende il recupero di Bram Nuytinck e di Stefano Okaka-Chuka. Anche Gerard Deulofeu, dopo la botta subita contro il Benevento, dovrebbe tornare a disposizione. Se il mercato invernale non riserverà delle brutte sorprese, come la partenza di Rodrigo De PaulKevin Lasagna, i friulani potranno affrontare il 2021 al pieno delle loro forze. Nel frattempo, l’Udinese scalda i motori per il nuovo anno.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy