Nestorovski: “La prossima stagione voglio andare in doppia cifra”

Le parole dell’attaccante bianconero a “Udinese Tonight”

di Redazione

Le parole dell’attaccante bianconero a “Udinese Tonight”

Vi state godendo questo finale di stagione?
Queste ultime partite stanno ripagando tutte le sfortune subite, come i goal presi al 95’ o il goal sbagliato al 90’.

È una crescita post lockdown quella che state vivendo in queste settimane?
Mister Gotti quando è arrivato ha avuto poco tempo per lavorare. Piano piano si è costruito la sua idea di gioco e con il passare del tempo la squadra è migliorata. E come migliora la squadra migliorano anche tanti giocatori. Prima del lockdown abbiamo giocato bene, dopo abbiamo avuto un po’ meno sfortuna. Adesso gestiamo meglio le partite: abbiamo vinto contro due grandi squadre e abbiamo pareggiato contro la Lazio; peccato solo per i punti persi contro il Genoa e contro il Napoli.

Cosa hai pensato dopo il goal contro la Juventus?
Fare 20 passaggi e segnare il goal alla Juve è un’azione da grande squadra.
Adesso sappiamo di essere forti e siamo consapevoli di poter giocare contro tutti. Abbiamo vinto a Roma contro la Roma, abbiamo vinto contro Juventus. Sappiamo di essere una grande squadra e affrontiamo le partite per fare punti.

Che voto dai alla tua stagione?
Avevo promesso 10 goal, però non conoscevo ancora bene la squadra; piano piano sono riuscito a farmi conoscere. Con il passare del tempo sono migliorato tanto e spero di raggiungere la doppia cifra nel prossimo campionato

Cosa è cambiato nella metodologia di lavoro di Mister Gotti?
Quando una squadra gioca bene si creano le occasioni per fare goal. Abbiamo lavorato tanto sulla fase offensiva, sull’essere più cattivi in area di rigore. Alla ripresa del campionato tutti noi attaccanti avevamo un blocco, poi quando Kevin ha segnato ci siamo sbloccati tutti. Sono molto contento perché tutti meritiamo di fare goal.

Ti abbatti mai, quando ci sono momenti difficili?
No, dobbiamo sempre tenere la testa alta anche in momenti difficili. Dobbiamo pensare positivo perché le cose si possono sempre migliorare. Non dobbiamo arrenderci al primo ostacolo.

Questa salvezza se la meritano tutte le persone che lavorano all’Udinese Calcio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy