News Udinese – Quando il valzer degli allenatori non è sempre un bene

News Udinese – Quando il valzer degli allenatori non è sempre un bene

In Serie A sono già saltate sei panchine e cambiati dieci allenatori. Chi ha giovato maggiormente di una scelta simile è l’Udinese

di Redazione

NEWS UDINESE – Il valzer degli allenatori è certamente il tipo di ballo più danzato nel calcio. Quest’anno in Serie A i numeri fanno già riflettere, da fine agosto ad oggi sono 9 i tecnici cambiati dopo 17 giornate. Dalla A alla Z figurano:

  • Brescia, il doppio mandato di Eugenio Corini con la parentisi Fabio Grosso.
  • Fiorentina, il recente esonero di Vincenzo Montella, al suo posto scelto Giuseppe Iachini che ancora deve esordire.
  • Genoa, prima Aurelio Andreazzoli, poi Thiago Motta, infine scelto Davide Nicola.
  • Milan, Marco Giampaolo, voluto fortemente dalla dirigenza, è stato sollevato prima di Natale. Al suo posto Stefano Pioli.
  • Napoli, nonostante il curriculum parli per sé, Carlo Ancelotti non ha brillato, ora tocca a Gennaro Gattuso.
  • Sampdoria, Eusebio Di Francesco ha deluso in una situazione difficile, la salvezza è affidata a Claudio Ranieri
  • Udinese, per il dopo Igor Tudor è stato scelto Luca Gotti, il migliore dei subentrati fin qui.

Il dato è lampante, dalla stagione 2010-11 questa è la seconda con più esoneri nel girone d’andanta. Considerando che il giro di boa non è ancora avvenuto, non ci sarebbe da meravigliarsi se nelle prossime due partite dovesse saltare qualche altra panchina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy