Roma, Mirante: “Dobbiamo lavorare con coraggio, giocare ogni tre giorni non è facile”

Il portiere della Roma, Antonio Mirante ha commentato la sconfitta contro l’Udinese

di Redazione

Il portiere della Roma, Antonio Mirante ha parlato dopo la sconfitta interna contro l’Udinese. Queste le sue parole ai microfoni di Sky Sport: “Vorrei avere la ricetta per capire come se ne esce. Non è facile adesso, giocando ogni tre giorni è complicato preparare le partite. Ma dobbiamo fare gli uomini, facendo il nostro lavoro con coraggio. Nei momenti duri bisogna dare più di quello che abbiamo dentro. In questo momento dobbiamo tirare fuori più degli altri, approcciandoci bene alle partite. Oggi non l’abbiamo fatto, poi l’espulsione ha complicato il match. In dieci abbiamo fatto meglio che in undici, poi negli ultimi minuti eravamo abbastanza cotti e abbiamo subito il secondo gol“.

Il vostro pensiero sul ritorno al calcio giocato
Non era neanche facile carpire l’opinione di tutto, perché un giorno c’era sensazione che si potesse riprendere e qualche giorno dopo c’era scetticismo. Questo creava diverse sensazioni, diverse l’una dall’altra. Nel momento in cui si decide di giocare, scuse non se ne devono trovare. Tutti hanno avuto le stesse difficoltà e tutti hanno gli stessi problemi. Non serve appellarci a questo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy