Udinese-Fiorentina: non è il loro primo confronto a porte chiuse

Udinese-Fiorentina: non è il loro primo confronto a porte chiuse

Nel febbraio 2007 Fiorentina ed Udinese si fronteggiarono in un “Franchi” deserto

di Redazione

Udinese-Fiorentina, come ormai sappiamo, si giocherà  a “porte chiuse” a seguito delle misure d’emergenza per l’allarme Coronavirus. Non è però la prima volta che le due squadre si affrontano in uno stadio deserto. Il precedente risale, infatti, all’11 febbraio 2007, partita poi terminata 2-0 per i padroni di casa.
La decisione di fare disputare alcune gare di quella giornata di campionato a “porte chiuse” venne presa in seguito alla morte dell’ispettore capo di Polizia Filippo Raciti avvenuta nei tafferugli del dopo gara Catania-Palermo.
In quel turno venne stabilito di non fare accedere allo stadio gli spettatori di Atalanta-Lazio, Chievo-Inter, Fiorentina-Udinese, Milan-Livorno e Messina-Catania, mentre vennero regolarmente aperti gli spalti per Cagliari-Siena, Palermo-Empoli, Roma-Parma, Sampdoria-Ascoli, e Torino-Reggina.

C’è stato poi anche il rinvio del match che si sarebbe dovuto disputare in Friuli il 4 marzo 2018 e che non si giocò a causa della morte di Davide Astori.

FONTE Violanews.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy