Udinese, Forestieri contro il suo passato

L’attaccante dell’Udinese ritroverà il Genoa

di Redazione

Nell’estate del 2006 Forestieri entra a far parte della primavera del Genoa, viene notato dall’allenatore Gasperini che più volte lo convoca in prima squadra ed è considerato tra le giovani promesse del calcio mondiale, per poi mai fare il salto di qualità che molti si aspettavano. Come riportato da TUTTOmercatoWEB.com, il calciatore italo-argentino ha avuto modo di parlare di questa seconda chance all’Udinese: “Mi ricordo bene la prima partita in Italia, sono passati tanti anni e sono cresciuto tantissimo. Quando sono arrivato nessuno mi conosceva, tutti dicevano “è come Messi” ma se in partita non facevo gli stessi numeri di Messi diventavo scarso. In questi anni ho imparato tantissimo e sono migliorato tanto, adesso sono qua pronto a dare una mano alla squadra. Quando sono arrivato al Watford sono cambiato tantissimo, sono cresciuto. Il procuratore mi aveva lasciato poco prima, mio nonno era appena morto. Al Watford sono arrivato da solo in pratica quindi in quel momento sono cresciuto, ho fatto il salto“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy