Udinese, Gotti: “Prima opportunità per centrare l’obbiettivo”

Il tecnico dell’Udinese Luca Gotti ha parlato alla vigilia del match contro la Sampdoria

di Redazione

L’allenatore dell’Udinese, Luca Gotti ha parlato alla vigilia della gara contro la Sampdoria. Queste le sue parole ai microfoni di Udinese Tv:

Occasione per centrare la salvezza

“Abbiamo sette partite, mi piace pensare che siano sette opportunità. Questa è la prima che arriva delle sette”.

Che partita si aspetta?

“Più simile a quella con il Genoa, anche se la struttura della Sampdoria è profondamente diversa dal Genoa. Cambia il sistema di gioco, come sono posizionati in campo. Però mi aspetto una Sampdoria diversa da quella che ha affrontato l’Atalanta, che cercava di andarla a prendere molto alta e credo avranno un atteggiamento accorto, prudente e aggressivo allo stesso tempo”.

La Samp recupera Quagliarella, può essere un problema per voi?
“Sarà il campo a dirlo. Di sicuro Quagliarella è un grande giocatore, il capo cannoniere dello scorso anno. Però sappiamo che la Sampdoria ha diversi giocatori come lui che sono in grado di fare la differenza”.

Crescita importante

“Noi continuiamo a lavorare sui presupposti che, dal mio punto di vista, ci mettono nelle condizioni di raccogliere di più, ed è su quei presupposti lì che noi possiamo incidere. Credo che la squadra abbia un’identità sempre più precisa e fondamentalmente ha anche diverse soluzioni. Non affrontiamo le partite sempre allo stesso modo, abbiamo un piano B e anche un piano C.  Siamo in grado, sempre di più, di interpretare il tipo di partita, il momento della partita, anche in relazione alle caratteristiche dei giocatori che di volta in volta scelgo di far giocare. Con queste piccole grandi consapevolezze che ci siamo creati, allora le sette partite diventano ancora di più delle opportunità”.

Possibilità di rotazioni

“Sembrerebbe di si. È ovvio, ci sono giocatori che hanno delle caratteristiche particolari che vanno meglio in alcuni momenti della partita. Intanto è estremamente piacevole aver reclutato un gran numero di giocatori. Al di là del potersi permettere le rotazioni che un campionato con queste tempistiche di costringe a fare, io sto guardano al futuro. Non era mai capitato a nessuno di giocare 12 partite in così poco tempo, sto guardando cosa fanno le altre squadre e il tipo di prestazioni che ne seguono e traggo le mie considerazioni”.

Jajalo

“Jajalo è arruolato per fare l’allenamento di rifinitura nel pomeriggio e, in seguito a quello, faremo le valutazioni del caso”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy