Udinese, Gotti: “La squadra mi è piaciuta i primi 70 minuti”

Udinese, Gotti: “La squadra mi è piaciuta i primi 70 minuti”

Le parole di mister Luca Gotti in conferenza post partita

di Redazione

Le parole di mister Luca Gotti in conferenza post partita:

“E’ importante aver conquistato tre punti tonici. La squadra per 70 minuti mi è piaciuta anche se basta poco per spaventarci. Poi purtroppo nel finale la paura di vincere ci ha penalizzato non facendoci giocare alcuni palloni facili o sfruttare quelle occasioni di superiorità numerica, tanto da rischiare di essere puniti.

Perché ho sostituito De Paul? Rodrigo ha giocato molto bene in entrambe le fasi, ha fatto uno splendido gol, ma negli ultimi minuti volevo rinforzare la mediana non rinunciando al palleggio, e per questo l’uomo giusto era Jajalo.

Io devo guardare alla prestazione della mia squadra, il Cagliari è forte ed ha il pregio di sapersi creare le occasioni rendendosi molto pericoloso dal nulla. Questa cosa ha portato loro punti finora, ma noi siamo stati bravi a capitalizzare la reazione dopo il gol del pareggio.

Sono stati gli ultimi venti minuti che non mi sono piaciuti: c’è stata la frenesia di liberarsi dalla palla per paura di vincere, abbiamo perso aggressività, anche sulle uscite difensive ci portavamo i giocatori del Cagliari troppo vicini alla nostra area non andando sulle corsie laterali. Sema che non aveva i novanta minuti, ha fatto un ottimo primo tempo, poi gradualmente è calato così ho pensato di sostituirlo. Nel momento in cui ci sono capitate due ripartenze in superiorità numerica non le abbiamo sfruttate come si deve fare in Serie A. La cosa bella è che oggi non si può dire niente a nessuno dal punto di vista dell’atteggiamento. Tuttavia non ci soddisfa la classifica attuale”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy