udinese

Udinese-Inter / Ti sei perso la partita? Ecco il commento del match!

Se ti sei perso il match non ti preoccupare. Ecco il riassunto del partita contro i nerazzurri. Passiamo al commento: primo e secondo tempo

Redazione

Primo tempo

—  

Ai nerazzurri servono soltanto 12 minuti per portarsi in vantaggio. Dimarco si avvicina alla bandierina, batte il corner e serve un assist al bacio sulla testa di Perisic che non deve fare altro che spingerla dentro. Il croato era solissimo sul primo palo, dimenticato dall'intero reparto difensivo dell'Udinese, la colpisce di testa e segna il gol del vantaggio. Silvestri, forse, avrebbe potuto fare qualcosa in più. L'Udinese, però, ha rialzato immediatamente la testa rendendosi pericolosa dopo pochi secondi. Ci ha pensato Walace a fare il primo squillo ad Handanovic concludendo da posizione siderale. Il portiere nerazzurro, però, non si è fatto impensierire, ha alzato il muro e gli ha detto di no. Pochi minuti dopo, al 16esimo minuto, i nerazzurri vanno vicinissimi al gol del 2-0...

Molina perde un pallone pericolosissimo nei pressi della sua area di rigore, Dimarco glielo strappa letteralmente dai piedi e per poco non sigla il doppio vantaggio nerazzurro. Fortunatamente, Pablo Marì si è fatto trovare al posto giusto al momento giusto riuscendo a deviare la conclusione. L'ennesima cattiva notizia arriva al 24esimo. Success si accascia al suolo toccandosi il bicipite femorale. Al suo posto subentra Pussetto. La sensazione è che il centravanti nigeriano abbia finito anticipatamente il campionato...

Al 35esimo minuto Silvestri tiene in piedi l'Udinese con una grande parata su Lautaro ma pochi secondi dopo Marì anticipa e stende Dzeko nel cuore dell'area di rigore. Chiffi, inizialmente, fa giocare ma poi viene richiamato dal VAR. Riguarda l'azione e assegna il calcio di rigore. Lautaro tira, Silvestri indovina il lato ma, purtroppo, non basta. La sfera si infrange sul palo, sbatte sul guantone del portiere e finisce sulla testa del centravanti nerazzurro che non deve fare altro che schiacciarla in rete: 0-2. Passiamo al secondo tempo!

Secondo tempo

—  

L'Udinese ci ha provato ma non è bastata la buona volontà. I nerazzurri dominano l'intera partita. Controllano il gioco con qualità e con poche difficoltà.

Questa volta l'Udinese è stata chiamata a difendersi. Sono stati pochi gli spunti offens vi del club friulano. Deulofeu non si è mai reso pericoloso, per non parlare di Success. Ci saremmo aspettati qualcosina in più da Pussetto e Samardzic ma siamo rimasti molto delusi. A un certo punto, però, è scattata la scintilla! Cioè?

Pussetto viene atterrato quasi al limite dell'area di rigore nerazzurra. Deulofeu fa suo il pallone e calcia una punizione fantastica. Handanovic, con un guizzo felino, fa una parata ancora più fantastica. La sfera, però, finisce sui piedi di Udogie che serve un assist al bacio sui piedi di Nacho che, al 72esimo, la mette dentro accorciando le distanze. E' un vero che peccato che sia stata interrotta la striscia positiva bianconera. Prossimo appuntamento? Sassuolo-Udinese, ore 18:00. Adesso, però, passiamo alle pagelle. Siete d'accordo con i nostri voti? <<<